MiCo - Milano Congressi
3 - 4 novembre 2021

Speciali e seminari 2021

Esterni domestici - 15 routine di vicinanza e di bellezza istantanea (tra la città e le persone - tra passato e presente)

14:30

Arch. Christophe Cazzulini, Carolina Medici e Angelica Tortora - Studio Pare

Durante il lockdown abbiamo visto un accentuarsi, in Italia, della distanza tra spazio privato e pubblico, tra ciò che sta dentro la casa e ciò che sta fuori. Immediatamente si è guardato allo spazio urbano domestico di vicinato, improvvisamente inaccessibile, nella sua vera natura di dispositivo di uguaglianza dentro la città.

Aggiungi al calendario04/11/2021 14:30:0004/11/2021 16:30:00Esterni domestici - 15 routine di vicinanza e di bellezza istantanea (tra la città e le persone - tra passato e presente)Arch. Christophe Cazzulini, Carolina Medici e Angelica Tortora - Studio Pare Durante il lockdown abbiamo visto un accentuarsi, in Italia, della distanza tra spazio privato e pubblico, tra ciò che sta dentro la casa e ciò che sta fuori. Immediatamente si è guardato allo spazio urbano domestico di vicinato, improvvisamente inaccessibile, nella sua vera natura di dispositivo di uguaglianza dentro la città. La condizione urbana di quartiere, pur con evidenti difficoltà, ha manifestato le proprie potenzialità nel configurarsi come una cellula autonoma di vita quotidiana, ponendo interrogativi circa i propri limiti fisici, ed offrendo interessanti spunti di riflessione rispetto al tipo di città che vorremmo abitare. All’interno delle Strategie di Adattamento introdotte dal Comune di Milano in risposta al periodo del lockdown, abbiamo individuato lo scenario della “città raggiungibile in 15 minuti a piedi”; abbiamo immaginato di poter approfondire i possibili modi di messa in atto di tale strategia attraverso lo studio di esperienze simili maturate in ambito europeo e globale in questo secolo e nello scorso, attraverso la ricerca di possibili modelli urbani di riferimento e confronto, e attraverso un immaginario di possibili spazi da mettere a disposizione del quartiere. Consideriamo la qualità di un paradigma di questo tipo non solo in termini di garanzia di accesso ai servizi primari, ma anche di esperienze a corredo dello spazio: spazi regalati alla città, accessori rispetto ai servizi primari, ma di eguale importanza nella costruzione di un abitare che trova la casa sia dentro che fuori, e che esiste da sempre nella memoria e nella coscienza collettiva dello spazio urbano. Il focus della nostra riflessione non è sui servizi, ma sul sistema di percorsi e spazi “tra” i servizi, l’idea è che questo sistema si sviluppi su una serie di luoghi corollari e de-funzionalizzati, liberi, dedicati alla città, e che siano questi a costituire parte della ricchezza dell’abitare. www.studiopare.com DD/MM/YYYY Ulteriori informazioni

Sponsor 2021

Partner Media

Con la partecipazione di

 

Media

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Design & Plan