MiCo - Milano Congressi
29 - 30 novembre 2017

Speciali

ESPOSIZIONE Acqua, architettura e materiali

Mostra di OFARCH e DDN

A cura dell'Arch. Arianna Callocchia

L'acqua in natura è tra i principali costituenti degli ecosistemi ed è alla base di tutte le forme di vita sulla Terra. L’acqua gioca un ruolo essenziale per la sopravvivenza degli organismi viventi ed è capace di cambiare il nostro pianeta dal punto di vista geologico e paesaggistico. Da sempre, l’uomo ha riconosciuto la sua importanza considerandola un elemento indispensabile nell'uso civile, agricolo e industriale. L’acqua, elemento in continuo cambiamento, rappresenta più di ogni altro il tema dell’innovazione sinonimo di continua evoluzione.

L’architettura e tutti i materiali ad essa legati si sono sempre relazionati con l’acqua, sia sul piano poetico-culturale che su quello più tecnico-pratico. La mostra “Acqua, architettura e materiali” intende presentare questo dialogo attraverso una selezione di progetti contemporanei, italiani ed internazionali, che interagiscono con l’acqua sfruttando nuove tecnologie e materiali ecosostenibili con caratteristiche e proprietà innovative.

Il percorso espositivo si articola in due sezioni. Nella prima sezione viene presentata la relazione tra acqua e architettura sul piano poetico-culturale mentre nella seconda viene presentata la relazione tra acqua e materiali sul piano tecnico-pratico. Entrambe le sezioni sono identificate nel progetto di allestimento come due onde d’acqua che viaggiano parallelamente ma che idealmente possono incrociarsi proprio come l’architettura con i materiali.

Nella prima sezione troviamo una selezione di progetti che spaziano dall’edilizia residenziale, a quella pubblica fino a quella dedicata all’ospitalità e al benessere. Dalle architetture costruite in prossimità di mari o fiumi o laghi passiamo a quelle galleggianti o immerse nell’acqua fino ad arrivare ai contenitori d’acqua come piscine e spa. Per ogni opera vengono presentati alcuni campioni di materiali e il relativo esempio fotografico della loro applicazione in modo da mettere in evidenza i loro requisiti essenziali in termini di sostenibilità e innovazione tecnologica e allo stesso tempo per enfatizzare l’elemento poetico del dialogo tra acqua, architettura e materiali.

Nella seconda sezione troviamo una selezione di materiali che spaziano da quelli naturali come legno, pietra e vetro a quelli composti e artificiali tradizionali come cemento armato e ceramica fino a quelli di nuova generazione che interagiscono con l’acqua nelle sue svariate forme presenti in natura dallo stato liquido a quello aeriforme fino a quello solido.

L’obiettivo della mostra è quello di coinvolgere architetti, designer e imprese a prendere conoscenza delle prestazioni tecniche e dei possibili svariati campi di applicazione di alcuni materiali, che interagiscono con l’acqua e che offrono la possibilità, combinando qualità, estetica e funzionalità, di ideare e realizzare architetture che dialogano con l’acqua nel rispetto della sostenibilità ambientale e sociale. Questo perché le scelte materiche di ogni progettista dovrebbero valorizzare il progetto e tener conto del ciclo di vita dei materiali per garantire una progettazione consapevole e responsabile.

Torna alla panoramica

architect
meets
innovations

Altre edizioni

Altri Paesi

Clicca qui

Join the conversation #ATWIT

Sponsor

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lighting partner

Partner Media

Con la partecipazione di

 

Media

 

 

 

 

 

 

 

 

Design & Plan