MiCo - Milano Congressi
3 - 4 novembre 2021

News

Il metallo sartoriale e la nuova estetica dei materiali industriali

13 ottobre 2020

Alzi la mano chi, tra di voi, pensa al metallo come a un materiale freddo, non comunicativo, con una rilevanza progettuale legata esclusivamente alla capacità di resistenza e facilità di lavorazione. Eppure, negli ultimi anni, le realizzazioni in metallo hanno iniziato a percorrere nuove e interessanti strade, anche nell’ambito di competenza dell’interior design.

 


Il metallo come materiale decorativo: la collezione Riquadro di Ma-Bo per applicazioni a pavimento. © Dario Egidi

 

Tra i materiali più utilizzati nell’architettura degli interni il primo posto sul podio è senz’altro occupato dal legno. La varietà di essenze e di declinazioni tessiturali e cromatiche disponibili sul mercato riesce infatti a soddisfare a pieni voti quell’esigenza di personalizzazione del progetto a cui tanti architetti attribuiscono la capacità di rendere riconoscibile il proprio lavoro. La possibilità di assegnare al materiale delle caratteristiche uniche, infatti, fa sì che un progetto di interior assuma il valore di un’opera sartoriale, studiata su misura di specifiche esigenze estetiche e funzionali.

 

A concorrere con il legno, in alcune recenti realizzazioni, troviamo un materiale inaspettato, che nel nostro immaginario leghiamo istintivamente all’ambito industriale, prettamente tecnico: il metallo.

 

Lavorato come si farebbe con un rivestimento o un pavimento dal carattere decorativo, anch’esso può acquisire nuovo valore, trasferendo al supporto delle qualità in parte inesplorate e suscettibili di generare possibilità progettuali interessanti, anche nell’ambito del recupero e della riqualificazione di spazi interni esistenti.

 

Il taglio laser, la piegatura e i trattamenti superficiali ai quali il metallo può essere sottoposto costituiscono una sorta di archivio tecnico-realizzativo specificamente legato a questo materiale che, quindi, lo rendono unico rispetto ad altri. Basta pensare alla ceramica o al legno di cui abbiamo già parlato e che, negli spazi interni, già spingono ai massimi livelli le loro potenzialità espressive.

 

La decorazione a parete ottenuta con il rivestimento Orbite nell’ambito del progetto di ristrutturazione del ristorante Opposto a Torino, progetto arch. Stefano Cerruti. © Dario Egidi

 

Se vi capita di passeggiare per le vie di Torino, vi consigliamo di fare una sosta al ristorante Opposto, che occupa un angolo della bella piazza Vittorio Veneto ed è stato recentemente ristrutturato su progetto dell’arch. Stefano Cerruti. Varcate la soglia, osservate con attenzione il pavimento e scoprirete una sorpresa.

 

L’antico pavimento in legno scuro, studiato e lavorato per formare un pattern a riquadri ripetuto per gran parte della superficie interna, presenta a tratti alcune integrazioni che, pur riprendendo la geometria esistente, la reinterpretano con una materia nuova, affascinante e perfettamente integrata nel disegno d’insieme dello spazio.

 

A un’occhiata più attenta e, magari, a un tocco lieve di dita, questa materia vi si rivelerà come il metallo della collezione Riquadro di Ma.Bo, azienda torinese specializzata in lavorazioni industriali che, negli ultimi anni, ha letteralmente riprogettato la propria fabbrica come una sorta di sartoria su misura dedicata al metallo.

 

A parete una decorazione geometrica ricorrente, declinata in diverse dimensioni e varianti cromatiche, definisce un gioco di elementi dalle dimensioni diverse, leggibili nel dettaglio e nell’insieme fino a formare un fondale per la sala da pranzo. Il soffitto con travi di legno a vista e le superfici intonacate che, volutamente, dichiarano l’intervento di recupero, accentuano le potenzialità espressive del metallo, integrandolo perfettamente nell’interior design dello spazio del ristorante.

 

www.mabo1970.com

 

Il metallo sartoriale e la nuova estetica dei materiali industriali
Torna alla panoramica

Sponsor 2020

 

Lighting partner

Partner Media

Con la partecipazione di

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Design & Plan